Formazione e Primi Passi

  • Frequenta l’Accademia Ligustica di Genova a partire dal 1918.
  • Esordisce nel 1924 alla quadriennale di Roma e in diverse mostre nazionali (Milano, Torino, Napoli, Firenze).
  • Partecipa alla collettiva genovese “Alere Flamman” nello stesso anno.

Attività Artistica

  • Membro del “Gruppo 900 Ligure” con pittori come Salietti, Rodocanachi e Saccorotti, e scultori quali Francesco Messina e Arturo Martini.
  • Prima mostra personale a Genova nel 1928 (Galleria Valle).
  • Nominato accademico di merito dell’Accademia Ligustica di Genova nel 1931.
  • Numerose mostre personali a Genova (Galleria Valle, Galleria Vitelli, Galleria Rotta) tra il 1928 e il 1986.
  • Partecipa all’Intersindacale fiorentina del 1937.
  • Espone all’estero, con mostre a New York, Washington e in diverse capitali del Sud America.
  • Opere presenti presso la Galleria d’Arte Moderna di Genova-Nervi.
  • Entra a far parte del “Gruppo Ligure del 900” nel 1932.

Stile e Temi

  • Dipinge opere figurative di gusto espressionista, influenzate dall’arte francese.
  • Utilizza tonalità cromatiche accese e luminose.

Dopoguerra

  • Combatte come Capitano nella Seconda Guerra Mondiale.
  • Riprende l’insegnamento dopo la guerra.
  • Viaggia in diversi paesi europei (Francia, Olanda, Belgio, Portogallo).

Considerazioni Finali

Luigi Bassano si distingue come figura chiave dell’arte espressionista ligure. Le sue opere, caratterizzate da cromatismi intensi e luminosità, rivelano l’influenza dell’arte francese e la sua personale sensibilità artistica. La sua carriera è ricca di successi, con mostre nazionali e internazionali che ne attestano il valore.

GALLERIA OPERE